STORIA PARALIMPIADI: SEUL 1988

Nella storia paralimpiadi beats by dre wireless rappresenta un punto di svolta. Da questo momento tutte le edizioni delle paralimpiadi successive si svolgeranno nella stessa città e negli stessi impianti delle Olimpiadi. A Seul anche molti dei tecnici come tutti i giudici avevano beats by dre mixr cord già vissuto l’esperienza olimpica.

Storia Paralimpiadi

STORIA PARALIMPIADI: SEUL 1988, LE TIGRI ASIATICHE

La Corea del Sud è uno dei quattro paesi, insieme a Hong Kong, Taiwan e Singapore, definiti con l’appellativo di Tigri Asiatiche, grazie alla loro economia beats in grande e continuo sviluppo. Un periodo d’oro cominciato negli anni 60 che proseguirà fino agli anni 90. La Corea assiste ad una rapida industrializzazione: i grandi gruppi industriali come Hyundai e Daewoo diventano importantissimi nelle costruzioni navali ed esportano in tutto il mondo le loro automobili.

Anche l’industria degli armamenti a causa delle continue tensioni con la http://www.capoeirauk.co.uk/beats-by-dre-studio-c-1.htmlsubisce un notevole impulso.

Storia Paralimpiadi

STORIA PARALIMPIADI: SEUL 1988, LO SPORT VOLANO DELL’ECONOMIA

Uno dei momenti di maggiore sviluppo della Corea del Sud e della sua capitale Seul è in occasione dei Giochi Asiatici nel 1986 e delle Olimpiadi nel 1988. Grandi ed importanti architetti di fama internazionale vengono chiamati per progettare e costruire nuovi impianti sportivi e moderni palazzi. Ed è proprio lo sport che assorbe gran parte degli investimenti di centinaia di miliardi.

Kim Swoo Geun, il Lorenzo dei Medici della Corea del Sud, è uno degli architetti più attivi in quel periodo: tra i suoi progetti non poteva mancare la realizzazione dello stadio Olimpico.

Storia Paralimpiadi

STORIA PARALIMPIADI: SEUL 1988, I GIOCHI PARALIMPICI

I giochi paralimpici di Seul 1988 iniziano il 15 ottobre. Alla cerimonia di apertura sono presenti 75.000 spettatori. Sfilano 3000 atleti in rappresentanza di 60 paesi davanti al presidente sud coreano Roh Tae-woo. E’ in questa circostanza che fa la sua prima apparizione la nuova bandiera paralimpica. Le paralimpiadi si chiuderanno il 24 ottobre con un incredibile spettacolo pirotecnico.

Gli sport in programma sono 16: Arco, atletica, basket, bocce, ciclismo, scherma, calcio, goalball, judo, bocce su prato, sollevamento pesi, tiro a segno, biliardo, nuoto, pallavolo, tennis e tennistavolo. C’è anche il tennis in carrozzina, ma è ancora una disciplina dimostrativa. Gli Stati Uniti dominano sia in campo maschile che in quello femminile il torneo di basket in carrozzina.

L’Italia vince molte medaglie. Si conferma Luca Pancalli nel nuoto, vincendo 3 ori e stabilendo i nuovi record mondiali sui 50 e 100 metri stile libero. Si vede per la prima volta sulle piste di atletica leggera Francesca Porcellato, che conquisterà subito la medaglia d’oro nei 100 metri con la carrozzina.

Storia Paralimpiadi

STORIA PARALIMPIADI: SEUL 1988, ATLETI DA RICORDARE

  • Trischa Zorn, Usa, Nuoto
  • Mustapha Badid, Francia, Atletica
  • Franz Nietlspach, Svizzera, Atletica
  • Connie Hansen, Danimarca, Atletica
  • Tennis Oelher, Usa, Atletica

STORIA PARALIMPIADI: SEUL 1988, LE MEDAGLIE ITALIANE

ORO

  • Sabrina Bulleri, 100mt classe 3
  • Sabrina Bulleri, 200mt classe 3
  • Sabrina Bulleri, 4×100 relay classe 2-6
  • Francesca Porcellato, 100mt classe 2
  • Italo Sacchetto, salto in alto classe B1
  • Gabriele Celegato, pistola ad aria classe 2-6
  • Santo Mangano, fucile ad aria classe 1A-1C
  • Santo Mangano, fucile ad aria
  • Santo Mangano, fucile ad aria prono Aids classe 1A-1C
  • Ernesto Giussani, 50mt dorso classe 2
  • Luca Pancalli, 100mt stile libero classe 1C
  • Luca Pancalli, 25mt rana classe 1C
  • Luca Pancalli, 50mt stile libero classe 1C
  • Alvise De Vidi, 25mt farfalla classe 1C
  • Laura Presutto, fioretto individuale classe 4-6
  • Luigi Zonghi, sapda individuale classe 1C-3
  • Milena Balsamo, Francesca Porcellato, Tina Varano, 4x100mt staffetta classe 2-6

Storia Paralimpiadi

ARGENTO

  • Claudio Costa, 800mt classe B1
  • Rossella Inverni, 1500mt classe B1
  • Rossella Inverni, 800mt classe B1
  • Francesca Porcellato, 200mt classe 2
  • Walter Monti, over 95kg
  • Rita Pieri, fucile ad aria prono classe 2-6
  • Ernesto Giussani, 50mt dorso classe 2
  • Stefano Giovannetti, 100mt rana classe A5
  • Luca Pancalli, 25mt dorso classe 1C
  • Gianluca Saini, 100mt stile libero classe L6
  • Gianluca Saini, 200mt individuali medley L6
  • Mariella Bestini, spada individuale classe 1C-3
  • Soriano Ceccanti, spada individuale classe 1C-3
  • Rossana Giarrizzo, Laura Presutto, Mariella Bertini, fioretto a squadre

BRONZO

  • Paola Fantato, doppio FITA round classe 2-6
  • Carmello Addaris, Gennaro Misto, Rodolfo Rossi, Alvise De Vidi, staffetta 4x100mt classe 1A -1C
  • Carmelo Addaris, 5000mt classe 1C
  • Carmelo Addaris, slalom classe 1C
  • Milena Balsamo, Sabrina Bulleri, Francesca Porcellato, Cinzia Pozzobon, 4x200mt staffetta classe 2-6
  • Milena Balsamo, Tina Varano, Francesca Porcellato, Cinzia Pozzobon, 4x400mt staffetta classe 2-6
  • Claudio Costa, 400mt classe B1 maschile
  • Paolo D’Agostini, lancio della clava classe 1A
  • Rossella Inverni, 100mt classe B1
  • Rossella Inverni, 400mt classe B1
  • Alessandro Kuris, pentathlon classi A4-A9
  • Giovanni Loiacono, disco classe C5
  • Aldo Manganaro, 100mt classe B3
  • Renato Misurini, pentathlon classe 3
  • Corrado Daglio, 100mt dorso classe B1
  • Maurizio Galliani, 3×25 stile libero classe 1A-1C
  • Maurizio Galliani, 100mt stile libero classe 1A
  • Maurizio Galliani, 50mt stile libero classe 1A
  • Stefano Giovanetti, 100mt stile libero classe A5
  • Ernesto Giussani, 200mt stile libero classe 2
  • Ernesto Giussani, 50mt rana classe 2
  • Luca Pancalli, 3x25mt stile libero classe 1A-1C
  • Alessandro Pisetta, 100mt dorso classe L6
  • Gianluca Saini, 400mt stile libero classe L6
  • Franco Scotto, 3x25mt stile libero classe 1A-1C
  • Giuseppe Alfieri, Soriano Ceccanti, Luigi Zonghi, Umberto Mastrofini, fioretto a squadre
  • Rossana Giarrizzo, fioretto individuale classe 4-6
  • Ernesto Lerre, Umberto Mastrofini, Pierino Scarsella, Giuseppe Alfieri, sciabola a squadre
  • Carlo Loa, Luigi Zonghi, Ernesto Lerre,, Soriano Ceccanti, spada a squadre